L’estetica Gucci sfida i canoni della bellezza contemporanea

Con sorrisi imperfetti e una creatività ribelle, Gucci riscrive i codici della bellezza contemporanea. 

Volti rigorosamente fluidi e anticonvenzionali, oggetti d’arte e nature morte dai toni ambrati profilano l’immaginario della maison infuso dal creative director Alessandro Michele. Lo storytelling del brand prende forma anche attraverso i social e, in particolare, su Instagram. Addio a modelle con incarnato di porcellana e labbra di pesca: i volti di Gucci Beauty (e di Gucci in generale) sono bellezze uniche, autentiche ma soprattutto imperfette, in grado di trasformare i propri difetti in punti di forza.

La presentazione della collezione Epilogue del direttore creativo Alessandro Michele non è che l’atto finale di una sperimentazione ludica volta a invertire le regole e le prospettive della moda tradizionale. Il look della bellezza dell’Epilogue riflettono questa indagine e forniscono un approccio originale al trucco, in linea con il manifesto di libertà ed espressione di Gucci Beauty.

I look sono stati creati utilizzando prodotti cult. Il Mascara L’Obscur per gli occhi, poi Éclat De Beauté Effet Lumière (il gel multiuso che aggiunge un velo trasparente ad alto potere brillante a occhi, labbra e guance) e la nuova Crayon Définition Sourcils – uno strumento versatile per disegnare e riempire le sopracciglia, con una consistenza “dusty” e una formula facile da sfumare.

Il makeup di Gucci, insomma, è il coronamento del percorso estetico e valoriale intrapreso da Michele a partire dal suo ingresso nella maison, e la sua natura democratica lo rende destinato al successo.

I rossetti Gucci

Il rossetto è l’oggetto più bello che si possa trovare in una borsa. È ricco di fascino, perché ha sempre un buon odore – nel nostro caso, alla violetta. È un oggetto ludico, perché ricorda i pastelli con cui coloravamo da bambini. E ci riporta alle bocche delle dive del cinema di Hollywood” racconta Alessandro Michele.

Dopo il successo di Rouge à Lèvres Satin, Gucci Beauty presenta adesso una nuova collezione di tre rossetti dal finish luminoso, in edizione limitata. Creati da Alessandro Michele, i nuovi colori si ispirano all’eleganza delle dive dell’Età dell’oro hollywoodiana e alle loro labbra, espressione di fascino e sensualità. Disponibili in tutto il mondo a partire da luglio 2020, i nuovi rossetti della collezione, realizzati in tre eleganti sfumature di arancio, rosso e rosa, si abbinano perfettamente al make-up della stagione estiva.

Il nuovo Rouge à Lèvres Satin

Grazie alla sua formula cremosa e al suo colore intenso, il rossetto Rouge à Lèvres Satin garantisce un risultato impeccabile, a lunga tenuta. Leggero e confortevole, lascia le labbra morbide e lisce.

Ho ripensato ai rossetti che ho visto in alcune fasi della mia vita, quando ero piccolo, ai rossetti di mia mamma, che viene dalla scuola degli anni ’50, e ho voluto dar loro l’accezione più potente, quella delle dive hollywoodiane e della mitologia del cinema, che per primo ha messo le labbra in primo piano” sottolinea Alessandro Michele.

I rossetti Gucci sono stati disegnati da Alessandro Michele partendo dall’idea di abbellire e impreziosire un oggetto funzionale, rendendolo desiderabile. Il loro design, ispirato al make-up vintage, unisce i motivi della Maison con codici estetici contemporanei.

Rouge à Lèvres Satin si presenta in un nuovo astuccio verdeazzurro, un colore che rende omaggio alla stagione estiva. Il tappo è inciso con un motivo ornamentale che Alessandro Michele ha disegnato ispirandosi allo stile Art Déco.

In apertura Beauty Portrait Images, Image © Mark Peckmezian, Courtesy of Gucci

Print Friendly, PDF & Email
Mostra social
Nascondi social