‘This is Paris’. Unedited Paris Hilton

Chi è la donna dietro la telecamera? Paris Hilton ha sicuramente successo. Guadagna oltre $ 10 milioni all’anno attraverso il suo impero di profumi, cura della pelle, abbigliamento, lingerie e accessori e la sua carriera come una delle DJ più costose al mondo.

Potremmo pensare di conoscere Paris Hilton ma il nuovo documentario ‘This Is Paris’ (andato in onda su YouTube pochi giorni fa e sta già facendo notizia) è un affascinante sguardo dietro le quinte di ciò che si trova oltre la facciata bionda .

Pensavi di avere un’idea definita  su Paris Hilton? Preparati a cambiarla

La prima celebrità ad ‘essere famosa per essere famosa’ non ha avuto le cose sempre più facili, nonostante la sua educazione privilegiata. Quando Hilton era un’adolescente, i suoi genitori hanno cercato di rimediare al suo comportamento ribelle mandandola in un collegio privato nello Utah, dove lei ha rivelato di essere stata abusata mentalmente e fisicamente. “Mi ero talmente abituato a comportamenti abusivi alla Provo (Canyon School), che mi sembrava che fosse normale”, spiega Paris Hilton, continuando a dire che questo è probabilmente il motivo per cui, dopo, ha sempre scelto di ‘abusare’ di fidanzati.

Afferma di non aver mai discusso di quello che ha passato a scuola con nessuno, nemmeno con i suoi genitori o con sua sorella Nicky.

Questo documentario segna la prima volta che Hilton ha parlato della sua storia di abusi. Ha ricevuto, in gran parte, sostegno dalla sua famiglia (a parte suo padre, che ha rifiutato di partecipare). “Anche se è stato così doloroso e traumatico, cerco di guardare sempre agli aspetti positivi perché non penso che sarei la donna d’affari che sono oggi se non avessi passato quello che ho fatto. Mi ha dato la spinta a essere indipendente in modo che nessuno possa più controllarmi .

 

La regista Alexandra Dean è una giornalista vincitrice di un Emmy, che ha già lavorato a documentari come Bombshell: The Hedy Lamarr Story. Dean ha trascorso un anno con Hilton, che le ha dato assoluta libertà editoriale di fare il taglio finale. ‘Ho pensato che sarebbe stato davvero difficile per lei accettare – tutte queste cose che non aveva mai visto erano già inserite nella narrazione. Non amava tutto, ma lo permetteva. Non mi ha combattuto. Non ha pianto. E ho pensato che fosse un atto di grande coraggio “, ha detto Dean.

Print Friendly, PDF & Email
Mostra social
Nascondi social