ARMANI CREMA NERA: TEN YEARS OF PERFECTION

Armani - Crema Nera
View Gallery
3 Photos
ARMANI CREMA NERA: TEN YEARS OF PERFECTION
Armani - Crema Nera

Armani - Crema Nera
ARMANI CREMA NERA: TEN YEARS OF PERFECTION
Armani - Crema Nera

Armani - Crema Nera
ARMANI CREMA NERA: TEN YEARS OF PERFECTION
Armani - Crema Nera

Armani Crema Nera: Ten years of perfection. Una routine premium che diventa storia.

Compie 10 anni e li festeggia con un’edizione limitata in cui s’incontrano design e sensualità dello skincare. Crema Nera Extrema di Giorgio Armani va oltre la semplice routine di bellezza per trasformarsi in un vero e proprio concentrato di vita. Il vasetto scultura di vetro nero è racchiuso in un contenitore di lacca nella sfumatura iconica della Maison, il rosso 400.

«La Natura mi ispira» afferma Giorgio Armani, indiscusso re della moda. «Viviamo su questo pianeta e abbiamo bisogno di essere in contatto con la terra. Gli elementi naturali donano calma, serenità e offrono lo sfondo sul quale esprimerci». A partire da questa visione, che è il background di tutta la creatività di Giorgio Armani, dieci anni fa è nata Crema Nera, riconosciuta universalmente come un trattamento di alta gamma dalle performance uniche.

Ma qual è la storia di questo prodotto mitico? Tutto ha inizio a Pantelleria, dove lo stilista possiede una casa semplice ed essenziale, un dammuso. Come gli abitanti dell’isola, Armani aveva preso l’abitudine di fare bagni di fango e immergersi nelle acque termali dello “Specchio di Venere”, lago conosciuto per le sue qualità curative sulla fragilità cutanea. Notando che l’effetto sulla pelle era straordinario, iniziò a riflettere se il segreto dell’isola potesse essere trasposto in una linea di trattamenti per la pelle e chiese a un noto vulcanologo di effettuare alcune ricerche. La scienza confermò che il segreto dell’isola è nascosto nelle stratificazioni della lava pietrificata: l’ossidiana pantellerite, un composto minerale naturale. Un gioiello della terra. Magnesio, sodio, potassio e silicio sono i componenti-chiave dell’ossidiana di quest’isola rocciosa, una scheggia nera nell’azzurro assoluto del Mediterraneo. Un’isola aspra ma anche rigogliosa, grazie alla terra straordinariamente fertile di minerali e alle sorgenti di calde acque termali.

Ispirati da questa natura unica, i Laboratori Giorgio Armani hanno trasposto il mix di minerali in un trattamento avveniristico e potente. Una crema di rigenerazione profonda che nel corso degli anni è divenuta una linea di prodotti, declinandosi in un rituale completo che non smette di arricchirsi. Si dice che Anna Wintour, direttore e icona di Vogue USA, non possa fare a meno di questo trattamento prezioso. Nuove scoperte tecnologiche hanno integrato la formula originaria, tanto che al nome iniziale, Crema Nera, si è aggiunto nel tempo l’aggettivo Extrema. Fondamentale è stata l’integrazione del complesso Reviscentalis, ispirato a una pianta estremofila, Myrothamnus Flabellifolia, che sopravvive nei deserti più aridi. Pianta della resurrezione, viene chiamata, perché bastano poche gocce d’acqua per ridare vita e colore alle sue foglie anche dopo dieci anni di siccità.

Questa stupefacente capacità di trattenere l’umidità, questo concentrato di vita, è oggi al cuore della formula di Crema Nera Extrema per attivare i meccanismi fondamentali di respirazione della pelle. La ricerca dei Laboratori Armani non conosce sosta. L’ultima frontiera dello skincare? Oggi è quella anti-infiammatoria. Su questo concetto è incentrato il nuovo SUPREME DEFENSE FLUID SPF 15, siero che non solo combatte l’invecchiamento cutaneo fornendo una protezione antiossidante, ma anche gli effetti nocivi dell’inquinamento. Quest’ultimo, come dimostrano ricerche attualissime realizzate nelle città più inquinante del pianeta, da Città del Messico a Shanghai, rallenta la respirazione delle cellule della pelle. Ne consegue una perdita di elasticità del derma e del tono, che sono le principali caratteristiche del foto-invecchiamento cutaneo.

Nell’anno del decimo compleanno fa il suo ingresso nella linea anche una maschera rigenerante, TERRA PANTELLERIA, che esfolia e rimuove le impurità grazie a polveri minerali e al fiore di fico d’India. Una risposta e un rimedio agli stili di vita frenetici, per le carnagioni sottoposte all’attacco dell’inquinamento. Applicarla è come premere il tasto “pausa” tra i mille impegni delle nostre giornate. Natura, calma, serenità: torniamo alla visione iniziale di Giorgio Armani. Senza tempo, ma di potente attualità.

Print Friendly, PDF & Email
Mostra social
Nascondi social