Pierfrancesco Favino dai David di Donatello agli Oscar

L’abbiamo visto vincere il David di Donatello, il prestigioso premio cinematografico italiano alla sua 65esima edizione che quest’anno, a causa del Coronavirus si è svolta in collegamento da casa. Pierfrancesco Favino ha trionfato come miglior attore protagonista ne Il Traditore, diretto da Marco Bellocchio. Il film racconta le vicende di Tommaso Buscetta, mafioso e successivamente collaboratore di giustizia. Film selezionato per rappresentare l’Italia agli Oscar 2020 nella sezione del miglior film in lingua straniera.

Compirà 51 anni il prossimo 24 agosto. L’attore romano che ha conquistato Hollywood

Nato a Roma il 24 agosto 1969, Favino ha origini pugliesi. Dopo l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico della Capitale, e la gavetta in teatro e in Tv, riceverà  la parte di Gino Bartali, ruolo che lo consacra come protagonista sul piccolo schermo. Sarà invece L’ultimo bacio, il celebre film di Gabriele Muccino, a renderlo protagonista del grande schermo cinematografico. Un outsider che nel tempo ci dimostra come sia in grado di destreggiarsi nei vari ruoli e calarsi nei panni dei personaggi più disparati. Come ha fatto per esempio col Libanese in Romanzo criminale, il film ispirato alle vicende della  Banda della Magliana, diretto da Michele Placido. L’interpretazione gli vale un David di Donatello come Miglior attore non protagonista, e un Nastro d’argento ex aequo con Claudio Santamaria e Kim Rossi Stuart per il Miglior attore protagonista. Lo ricordiamo anche per le magistrali interpretazioni in La sconosciuta di Giuseppe Tornatore e nel film Saturno contro di Ferzan Özpetek.

Anche il cinema americano non è rimasto indifferente al fascino e alla bravura di Pierfrancesco Favino.

Lo ritroviamo infatti nei panni della statua di bronzo di Cristoforo Colombo nel film di Shawn Levy Una notte al museo con Ben Stiller, recita in numerose produzioni hollywooddiane: in Le cronache di Narnia – Il principe Caspian di Andrew Adamson; nel film di Spike Lee, ambientato durante la seconda guerra mondiale, Miracolo a Sant’Anna; nel thriller diretto da Ron Howard sull’omonimo romanzo di Dan BrownAngeli e Demoni, al fianco di Tom Hanks e Ewan McGregor.

Sapevi che…

Pierfrancesco Favino ha doppiato Daniel Day Lewis in Nine e Lincoln e Vincent Cassel in Il racconto dei racconti. Dal 2003 è legato sentimentalmente all’attrice Anna Ferzetti, con la quale ha due figlie.

Print Friendly, PDF & Email
Mostra social
Nascondi social