La prima collezione NFT di Dolce & Gabbana all’asta per $ 5,7 milioni

View Gallery
3 Photos
La prima collezione NFT di Dolce & Gabbana all’asta per $ 5,7 milioni
dg1

La prima collezione NFT di Dolce & Gabbana all’asta per $ 5,7 milioni

La prima collezione NFT di Dolce & Gabbana all’asta per $ 5,7 milioni
PI7YYZGNMVGR3MS3XH5XJARSGA

La collezione inaugurale di token non fungibili (NFT) di Dolce & Gabbana, la Collezione Genesi , ha raggiunto circa 5,65 milioni di dollari in una vendita all’asta  appena conclusasi.

La Collezione Genesi è una collezione unica di 9 pezzi disegnata personalmente da Domenico Dolce e Stefano Gabbana. Il pezzo è stato progettato esclusivamente per UNXD, un mercato NFT basato su Polygon Network

I capi di Dolce e Gabbana sono ritratti in illustrazioni e arte digitale, che possono essere indossati in un ipotetico metaverso . In questa asta, la società consente solo la partecipazione di “offerenti approvati”. I tipici fan di NFT non potranno fare offerte.

Le collezioni sono disponibili sia come articoli fisici che come NFT. Mentre il piano prevede che gli oggetti fisici finiscano in un museo, ci sono numerosi vantaggi per i collezionisti che alla fine vinceranno le offerte per gli oggetti. La rarità dei nove oggetti è indiscutibile in quanto gli artisti hanno dedicato migliaia di ore per progettarli.

L’ NFT ” The Doge Crown ” ha ottenuto l’importo più grande – 423,5 ETH, o circa $ 1,3 milioni ai prezzi attuali, mentre l’ NFT ” The Glass Suit ” ha preso 351.384 ETH, o poco più di $ 1 milione. Le due versioni di “Dress from a Dream” hanno raccolto ciascuna più di $ 500.000.

I vincitori di ogni articolo hanno ricevuto non solo l’NFT, ma anche le versioni fisiche degli articoli e l’accesso esclusivo agli eventi di Dolce & Gabbana.
Cos’è NFT?
Gli NFT sono token non fungibili, una stringa unica di caratteri che sono stati concepiti per la prima volta nei circoli di criptovaluta ma da allora si sono fatti strada nella comunità più ampia. Autenticano l’originalità di design e opere d’arte venendo acquistati e venduti in Ethereum e Bitcoin.

“Crediamo che questa collezione rappresenti il ​​futuro degli NFT. Un modo per il metaverso e l’universo di coesistere ed essere sia integrati che additivi. Abbiamo trascorso molto tempo a pensare a come creare un’esperienza straordinaria per i nostri collezionisti e la nostra comunità, questa è una celebrazione dell’arte e dell’artigianato umano. Di ciò che gli umani possono fare, le macchine semplicemente non possono da sole. Queste creazioni, sia digitali che fisiche, sono magiche. Ci sono volute migliaia e migliaia di ore per creare. Un giorno finiranno al 100% in un museo”. Si legge nell’annuncio ufficiale.

Print Friendly, PDF & Email
Mostra social
Nascondi social