Bulgari: l’installazione Serpenti Metamorfosi nel cuore di Milano

Inaugurata ieri  con Chiara Ferragni e l’Amministratore Delegato del Gruppo Bulgari Jean-Christophe Babin,  l’ affascinante scultura multimediale ” Serpenti, Metamorfosi”, del media artist turco Refik Anadol, nasce dall’incontro tra arte, supertecnologia e il simbolo della maison Bulgari.

Un’opera dinamica e immersiva che “rielabora” più di 200 milioni di immagini della natura, di cui 70 milioni di fiori.

Per rendere omaggio all’inesauribile creatività della collezione Serpenti, Bulgari ha invitato il pluripremiato media artist e regista Refik Anadol a realizzare un’opera ispirata al concetto di metamorfosi, rappresentato dal suo iconico segno del serpente. Una scultura multisensoriale, dallo straordinario impatto visivo realizzata con l’intelligenza artificiale, Serpenti Metamorfosi è un’immersione nelle infinite forme di trasformazione che avvengono in natura.

Un’opera d’arte immersiva – considerata la prima concepita dall’intelligenza artificiale per un marchio di lusso – ispirata al concetto di metamorfosi, incarnato dalla firma di Bulgari emblema del serpente.

Una scultura di dati multisensoriale AI, “Serpenti Metamorphosis” celebra la bellezza della natura attraverso l’elaborazione e la trasformazione dei dati da parte di algoritmi di apprendimento automatico. La macchina ha la capacità di apprendere cos’è un fiore, i suoi colori, motivi e forme, e quindi può sognare fiori che esistono solo nelle sue memorie sintetiche, offrendo una realtà alternativa della natura, che imita le sue trame e persino il suo profumo.

Anadol ha anche sviluppato un’opera d’arte speciale utilizzando un algoritmo di apprendimento automatico addestrato su oltre 120.000 immagini di serpenti, risultando in una rappresentazione digitale del rettile, un simbolo di vita eterna.

Jean-Christophe Babin, amministratore delegato di Bulgari, ha affermato che l’opera “è totalmente innovativa nell’arte e nell’arte applicata al lusso. È la prima gigantesca opera creata per celebrare l’icona del marchio Serpenti attraverso 200 milioni di immagini reali sintetizzate digitalmente per ricreare nuovi fiori e nuova natura che forse esisteranno in futuro o forse no, ma sono belle e sorprendenti. Babin ha sottolineato che la natura è sempre stata una forte fonte di ispirazione per i gioielli e gli orologi gioiello del marchio .

“Serpenti Metamorphosis” è installato fuori dal Duomo di Milano, nella piazza principale della città, Piazza Duomo, ed è aperto al pubblico da venerdì a 31 ottobre, ma è stato concepito per essere itinerante e viaggerà in altre città del mondo.

Diventerà la prima opera d’arte token non fungibile su larga scala, immersiva nel lusso e guidata dall’intelligenza artificiale quando verrà convertita in un NFT all’asta.

Il ricavato sarà devoluto a un’organizzazione benefica che sarà decisa da Anadol e Bulgari, che dal 2009 è impegnata in Save the Children ed è in prima linea nella lotta alla pandemia attraverso il Bulgari Virus Free Fund.

Per visitare l’installazione, sarà possibile effettuare una prenotazione attraverso il link https://events-bulgari.force.com/s/?language=it o tramite il QR code riportato all’ingresso dell’opera, sulle vetrine della Rinascente di Piazza del Duomo e della Boutique Bulgari di via Montenapoleone, come anche sulle affissioni pubblicitarie piazzate in vari punti della città. Inoltre, tutte le viste guidate saranno condotte da studenti esperti del Politecnico di Milano.

Print Friendly, PDF & Email
Mostra social
Nascondi social