Roger Federer ha lanciato la sua prima linea di sneaker esclusive

Roger Federer ha lanciato la sua prima linea di sneaker in collaborazione con On, marchio svizzero specializzato in calzature.

Pulita, elegante, efficace. Non potevano che essere queste le linee guida per il primo paio di sneaker firmate Roger Federer. Nel candore della scarpa – linea semplice e colore bianco – emerge solo il nome (diretto e suggestivo) della calzatura realizzata in collaborazione con il marchio svizzero On: The Roger. Niente logo RF, dunque, sul quale il tennista è da poco tornato ad avere il controllo dopo il contenzioso con Nike. Una scelta che si allinea alla volontà di proporre una scarpa distante dal campo da tennis:

“La vedo come una scarpa da indossare tutti i giorni, simile a un orologio, un qualcosa con il quale ti ci trovi così a tuo agio che vuoi sempre portare”

Proprio per questa ragione il tennista ha insistito che la scarpa avesse l’aspetto più elegante possibile. Sfida non facile per i designer di On, di cui Federer è investitore dal 2019, che hanno dovuto integrare la suola ammortizzante CloudTec, specialità del marchio, all’interno di una calzatura che fosse il più discreta e leggera possibile. Inoltre il materiale scelto, 100% pelle vegana, è molto particolare. Questo contribuisce a distinguere e a posizionare in modo netto il prodotto sul mercato. Le particolari caratteristiche si aggiungono al fascino esclusivo dell’articolo, che al momento è stato prodotto in sole 1000 paia. L’unico modo per aggiudicarsele è tramite un’estrazione online. Ma presto, assicurano, verranno rilasciati anche altre paia in altri colori.

Così il campione svizzero lenisce la delusione di non partecipare a Wimbledon, che si sarebbe dovuto tenere proprio in questi giorni, e sfrutta il momento di pausa dallo sport per entrare nel mondo delle sneaker. Un passaggio che ricorda quello di Stan Smith, la cui scarpa ha segnato probabilmente più di una generazione, finendo quasi per oscurare le gesta sportive del tennista che l’ha ideata. Nel caso di Federer siamo però convinti che, per quanto successo potranno riscuotere le The Roger, difficilmente riusciranno a superare la fama di Re Roger.

Print Friendly, PDF & Email
Mostra social
Nascondi social