Serata di eccellenze al Giardini del Fuenti fra i sapori del Mediterraneo

Giardini del Fuenti
View Gallery
8 Photos
Serata Gourmet al Giardini del Fuenti
Serata di eccellenze al Giardini del Fuenti fra i sapori del Mediterraneo
Michele De Blasio

Serata Gourmet al Giardini del Fuenti
Serata di eccellenze al Giardini del Fuenti fra i sapori del Mediterraneo
Christian Torsiello

Serata Gourmet al Giardini del Fuenti
Serata di eccellenze al Giardini del Fuenti fra i sapori del Mediterraneo
Marco Alberti

Serata Gourmet ai Giardini del Fuenti
Serata di eccellenze al Giardini del Fuenti fra i sapori del Mediterraneo
Marcelino Gomez

Serata Gourmet al Giardini del Fuenti
Serata di eccellenze al Giardini del Fuenti fra i sapori del Mediterraneo

Serata Gourmet al Giardini del Fuenti
Serata di eccellenze al Giardini del Fuenti fra i sapori del Mediterraneo

Serata Gourmet al Giardini del Fuenti
Serata di eccellenze al Giardini del Fuenti fra i sapori del Mediterraneo
Beach club Riva del Fuenti

Giardini del Fuenti
Serata di eccellenze al Giardini del Fuenti fra i sapori del Mediterraneo
Giardini del Fuenti

Source: Giardini del Fuenti

Un evento gourmet d’eccellenza

Una cena a 8 mani quella ospitata ai Giardini del Fuenti di Vietri sul Mare.


L’evento “
Passaggio al Sud: incontro tra le coste del Mediterraneo” è stato infatti capitanato dall’Executive Chef Michele De Blasio del ristorante gourmet Volte del Fuenti, affiancato per l’occasione da Marcelino Gomez, R&D Chef del ristorante Mirazur di Menton (3 stelle Michelin) Cristian Torsiello (chef & proprietario de L’Osteria Arbustico – 1 stella Michelin) e Marco Alberti, pastry chef in ascesa sulla scena nazionale e non solo.

Fra interpretazioni culinarie a base di prodotti locali e materie prime del bacino mediterraneo, la serata – con Ferrari come bollicine sparkling partner – è stata così un viaggio gastro-emozionale fra proposte ideate per l’occasione da talenti d’eccellenza.

 

Michele De Blasio firma il fine dining al Volte del Fuenti

È stato un momento stimolante e vorrei che un appuntamento di questo tipo, a questi livelli, fosse per lo meno annualeha commentato Michele De Blasio durante la serata – è un momento quasi fra amici, per confrontarsi in cucina su tecniche ed idee  sperimentali di alto livello.

È stato anche un esempio di quello che sarà il nostro fine dining, molto orientato sull’acidità.

Lavoreremo molto sui vegetali del territorio – spiega poi l’executive chef.

Largo quindi a materie prime, in particolar modo ci sarà una forte attenzione ai nostri giardini, un menu al 100% con i frutti dell’orto in base alla stagione, dedicato alle materie prime di nostra produzione, molto esclusivo, tutto vegetale e con proposte degustazione.

Poi conclude lo chef – ci saranno anche serate particolari, costruite su temi diversi, con la voglia di sperimentare e anche divertirsi fra eccellenze.

 

Progetti per il futuro

Giardini del Fuenti, la nuova location esclusiva e privilegiata della Costiera, è del resto una struttura ricettiva ad ampio spettro e in piena ascesa.

Dopo l’opening a metà giugno, la stagione promette di continuare fino a metà ottobre.
Ma si guarda anche al futuro.

Oggi il percorso prevede un esclusivo beach club, il Riva del Fuenti – e un ristoro dedicato quasi pied dans l’eau, il lounge bar Sileno del Fuenti già riferimento anche per yacht che sostano in rada al cospetto della spiaggia privata – ma si punta alla prossima valorizzazione del fine dining del ristorante Volte del Fuenti curato da De Blasio, come dell’Arena del Fuenti che ospita già appuntamenti culturali di alto livello.

Progetti che continueranno nel pieno rispetto del territorio, concept questo che la nuova generazione della proprietà – con l’expertise manageriale di Alessandra e PierLuigi De Flammineis – coniuga una nuova filosofia al recente recupero delle diverse aree a terrazza.

Una scelta che avvia anche una ritrovata sinergia con il territorio, basata ad esempio sulla riprogettazione del verde, rigorosamente autoctono, e su un prodotto globale d’alto livello e trasversale, declinato in un’ottica di rilancio culturale oltre che turistico-ristorativo contemporaneo in Costiera.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Mostra social
Nascondi social