Malika Savell è la nuova chief diversity, equity e inclusion officer per Prada

Malika Savell entra a fare parte del gruppo Prada. La manager è stata nominata chief diversity, equity e inclusion officer per il Nord America.

Rafforzare una cultura inclusiva e garantire l’avanzamento dei talenti all’interno dell’azienda. Questo il delicato compito che Prada ha scelto di affidare a Malika Savell. Chief diversity, equity e inclusion officer è il titolo del ruolo che andrà a ricoprire.

Nella pratica questo si traduce nello sviluppo di politiche, strategie e programmi in grado di garantire una rappresentazione di culture e punti di vista diversificati a tutti i livelli dell’azienda. Una mansione quasi motivazionale, dal momento che Savell dovrà stimolare un senso di inclusività e condivisione in tutta l’azienda. Per questo dovrà lavorare a contatto con la leadeship del gruppo in tutti i paesi.

«Malika è una professionista con spiccate doti di leadership, pronta a lasciare il segno, e sono entusiasta di darle il benvenuto nel Gruppo Prada»

Lorenzo Bertelli, head of corporate social responsibility di Prada

Il primo obiettivo è dunque di dialogare con il council e con i team creativi di stilisti e designer del gruppo per sensibilizzarli circa i più recenti dibattiti internazionali sui temi sociali di razza, cultura e politica.

Il suo percorso di studi – Bachelor of Arts in Media Studies all’Hunter College di New York e un master in Diversity and Inclusion alla Cornell University – e l’esperienza nel gruppo Lvmh la rendono la candidata ideale.

Nel 2018 è stata inoltre nominata Event Marketers’ 35 Under 35.

Print Friendly, PDF & Email
Mostra social
Nascondi social