Tutte le novità di una tra le mete più ambite della Sardegna

Forte Village - Sardegna

Forte Village con i suoi otto eleganti hotel e tredici ville di assoluta privacy tra una spiaggia mozzafiato e cinquanta ettari di parco di pini secolari e piante tropicali è la meta prediletta della clientela che viaggia in coppia o in famiglia. La struttura oggi rinnova la sua offerta di academy sportive guidate da  coach d’eccezione, la sua cucina d’autore nonché la pluripremiata Acquaforte Thalasso & Spa, concentrando sulla sicurezza ed il benessere il suo primo impegno verso la clientela… Scopri tutto sul nuovo Posh in edicola.

Per prima cosa è stato potenziato il protocollo Covid Protection che ne fa una vera e propria enclave sicura per staff e ospiti. Andiamo alla scoperta della nuova esperienza enogastromica targata Forte Village…

Partiamo dall’offerta enogastronomica con ben 21 ristoranti, 100 chef, 18 bar e una cantina con 600 etichette di origine italiana e internazionale, numeri che fanno intuire il concept culinario senza eguali del resort che vanta una lista di chef stellati che ormai al Forte sono di casa, per una vera e propria experience sensoriale. Si parte con la new entry di Andrea Berton che dal 24 luglio al 16 agosto sarà tra gli special guest della stagione nel ristorante che porta il suo nome presso il Forte Bay. Al suo fianco, si riconfermano Heinz Beck, Rocco Iannone, Massimiliano Mascia ed altre eccellenze di casa nella struttura.

Alla base delle proposte, i profumi e sapori delle tradizioni culinarie a chilometro zero e nel pieno rispetto delle materie prime. In contemporanea per gli ospiti poi, non solo le serate a tema ma anche la Cooking Academy (da fine giugno fino a fine agosto), con il prezioso supporto degli chef dei ristoranti del resort per coloro che vorranno conoscere da vicino le tecniche sopraffine ed i metodi dell’alta cucina italiana.

C’è già grande attenzione a questo proposito per il corso di cucina vegana, dedicato a chi opera scelte attente utilizzando soprattutto le materie prime di altissima qualità provenienti dal grande orto biologico del resort. L’altra novità del 2021 è poi il Whisky Bar, luogo appena inaugurato e dagli interior vicini alle sfumature del pregiato spirit scozzese, un ritrovo pensato anche per percorsi degustativi esclusivi e maggiormente dedicati a veri intenditori.

Nuovi trattamenti Spa, accompagnati dall’esperienza medica di Barbara Sturm.

I trattamenti della pluripremiata Acquaforte Thalasso & Spa, spazio di grande expertise per la salute e la bellezza degli ospiti del resort, quest’anno introduce lo speciale programma ImmunoBoost per rafforzare il sistema immunitario, una scelta che si aggiunge ai percorsi dagli effetti benefici del percorso di talassoterapia del centro unico a livello internazionale. Fra i trattamenti esclusivi poi – tra cui il Thalasso massage (un massaggio fatto in assenza di gravità) – è possibile trovare protocolli detox e weight loss ad hoc per ogni singolo ospite.

Grande protagonista da questa stagione è la scelta del sodalizio col brand austriaco Barbara Sturm con la rinomata eccellenza medica per la skincare anti-aging (amata da celebrities, influencer e le più esigenti beauty addicted) finora riservata solo a un circuito di clienti habituée presso le proprietà del marchio.

Nuova vita al design.

In particolare, nell’Hotel Il Castello del resort è stata appena ultimata l’ultima veste della Reale. La sua posizione è davvero panoramica, proiettata sul mare e affacciata sul parco di Pini sul mare nella baia che spazia dal promontorio di Chia alla costa di Nora. Si potrà congiungere con altre due ampie junior suite per lasciare il massimo degli spazi, luminosi grazie alle enormi vetrate cielo- terra degli ambienti. Curati poi gli interni di materiali naturali e chiari: produzioni locali per le boiserie, i comodini e i cassettoni in legno scarnificato sbiancato anticato con venature a vista e prevalgono nuance delicate anche nei marmi – come il Biancone di Orosei chiaro al parquet in rovere naturale – nel living come nei bagni, il tutto accompagnato da tessili e tappeti artigianali di Samugheo e Domusnovas nei tipici colori a base ecrù e colori ottenuti mediante la coloritura naturale delle lane. Alle scelte locali però si accostano poi complementi più contemporanei, firmati da brand nazionali come Kundalini, Flexform, Driade e molti altri.

Print Friendly, PDF & Email
Mostra social
Nascondi social