POSH seleziona quattro penthouse italiane d’eccellenza

Luoghi unici dove la riservatezza assoluta si accosta ai servizi delle strutture alberghiere d’eccellenza. Posh seleziona quattro luoghi invidiabili dove dover soggiornare almeno una volta nella vita.

BAGLIONI RESORT SARDINIA, San Teodoro (SS)

Nella costa orientale dell’isola lo stemma dei Baglioni Resorts campeggia già sulla suggestiva spiaggia bianca di Lu Impostu. Aperte le sue porte a giugno, ha svelato così le suite più prestigiose e fra queste quella che rende omaggio all’arcipelago è senza dubbio fra le più esclusive. Maddalena Suite ha infatti il pregio di godere di una terrazza e di una veranda esterna capaci di estendere la superficie dell’ampia camera in un gioco di indoor-outdoor continuo e impagabile sull’area marina protetta della Tavolara. Da qui il nome anche della seconda suite, che come la prima propone gli stessi impareggiabili spazi esterni, mentre Suite San Pietro è la terza eletta per l’estate più esclusiva, comprensiva di terrazza esterna. Con due camere da letto e due bagni in ciascuna soluzione, l’arredo interno per sei ospiti al massimo delle tre “sorelle” più confortevoli della neostruttura ripercorre nuance delicate, legate al territorio.

HILTON MOLINO STUCKY, Venezia

Il general manager Antonio De Medici l’ha già ribattezzata First Lady Suite, ma forse non solo perché ha ospitato Michelle Obama. L’iconica Penthouse che svetta in cima al Molino Stucky, vocata quasi ad attrarre il gusto degli ospiti più glam, ha tutta l’aria di voler ospitare party esclusivi nella torre neogotica infatti. Il restyling a opera di Biagio Fiorino della storica e più esclusiva soluzione mantiene un filo conduttore fra i materiali, ben bilanciati tra loro, gli spazi e gli elementi di arredo, pur conservando ancora una superficie da guinness sulla laguna (300 mq).  Le facilities come l’ingresso con ascensore privato e l’accesso diretto alla piscina panoramica restano le esclusività di sempre, come le due camere da letto, i quattro bagni, una kitchenette, un’area fitness con palestra e jacuzzi nella caratteristica torretta privata che domina la città dal punto più alto.

Hotel Hilton Molino Stucky Venice; ph: AndreaSarti/CAST1466

CALA DI VOLPE, Porto Cervo (SS)

Non solo l’avvio della stagione con una proposta culinaria di alto livello che da quest’anno include l’inaugurazione del BeefBar (e il ritorno del ristorante Mizuhita), ma anche un restyling fresco della suite più celebre, “quella” per eccellenza che attende gli ospiti più fedeli del Cala di Volpe. La Harrods Suite, unica nel suo genere, impreziosita dall’artigianato d’eccellenza locale ed elementi unici di prestigio, quest’estate inaugura la sua nuova veste. La soluzione riserva quanto può essere ideale anche per party privati: cantina con una selezione di etichette pregiate, un’ampia living area, un cocktail bar. Nei dettagli interior, oltre a mosaici tagliati a mano e manufatti in vetro appositamente realizzati per l’hotel, spiccano decorazioni artigianali con finiture in oro 22 carati. Spettacolare resta la zona esterna della penthouse, caratterizzata da 250mq di terrazzo privato con piscina a sfioro.

Harrods Suite

VERDURA RESORT ROCCO FORTE, Sciacca (AG)

Le nuove ville private del resort portano nell’Agrigentino il lusso British e l’allure mediterranea. Sono 20 le soluzioni dai nomi preziosi – Agave, Smeraldo, Topazio e Corallo – frutto di un concept attualissimo e per la completa privacy. “Si tratta di vere e proprie residenze indipendenti” ci spiega Giacomo Battafarano, General Manager del Verdura Resort. “Ciascuna con la propria piscina privata nel giardino di pertinenza. Ognuna richiama lo stile del tipico baglio siciliano, impreziosito da elementi decorativi che vogliono essere un riferimento all’unicità dell’arte siciliana, come la doratura dei mosaici della Cappella Palatina di Palermo e le inconfondibili geometrie dei pavimenti di Monreale. Individuarne una preferita è davvero difficile però posso dire che personalmente mi colpisce tanto la vista mozzafiato che si può apprezzare dalle Ville Corallo”. E in effetti sono le soluzioni più ambite: propongono vista mozzafiato e spazi immensi. Concepite su due piani, permettono una vista a perdita d’occhio sulla costa meridionale. Ulteriore plus la dépendance che ospita la quarta camera a disposizione degli ospiti con accesso autonomo per garantire sempre la miglior privacy possibile.

Print Friendly, PDF & Email
Mostra social
Nascondi social