Vindome, la prima app di wine trading di vini pregiati, apre agli En Primeur

Vindome - Wine Trading - Angelus Chai

Il trading e l’investimento online non hanno confini. In un mondo sempre più digital si aprono le porte di numerose opportunità… Per esempio il wine trading, l’investimento online nel mondo del vino.

Oggi, per gli amanti del vino e del trading online c’è la scottante possibilità di investire nei migliori mini francesi “En Primeur”, ossia ancora in botte. Vini sui quali investire al netto di dazi e IVA prima del loro imbottigliamento e immissione sul mercato.

Come è possibile investire nel wine trading?

Vindome – la prima app dedicata all’investimento online in vini pregiati – subito dopo la chiusura della settimana bordolese della Vendemmia 2020 dei 131 Châteaux della Union des Grands Crus de Bordeaux – e  in concomitanza con l’inizio della campagna vendite – ha deciso di rivelare giorno per giorno i singoli rating delle etichette contemporaneamente alla loro messa in vendita.

Un sistema che così permette agli utenti di cominciare a investire e aggiudicarsi le bottiglie più prestigiose.

Per essere aggiornati sulle quotazioni e l’andamento della campagna basterà seguire i canali social di Vindome, in particolare twitter (@vindome_wine), o sottoscrivere la newsletter dedicata all’indirizzo info@vindome.net.

Caratterizzati da un costo notevolmente inferiore rispetto a quello futuro di mercato, gli En Primeur o, come vengono anche definiti, i ‘Futures dei vini’, costituiscono un’opportunità di acquisto di vini rari prodotti in quantità limitate e consentono di trarre profitto sfruttando l’aumento di prezzo della bottiglia una volta messa in commercio.

Inoltre per aiutare i wine lover nei loro investimenti, Vindome ha siglato un’importante partnership con Saturnalia, il servizio creato dalla start up tutta italiana Ticinum Aerospace e supportato dall’Agenzia Spaziale Europea, che grazie a un complesso sistema di analisi che incrocia dati satellitari, intelligenza artificiale e rilevazioni meteo, elabora mappe 2D e 3D dei territori del vino per capire qualità e rendimento delle vendemmie.

Grazie a questo nuovo servizio, disponibile sul sito vindome.net, è quindi possibile accedere all’harvest report 2020 dell’area di Bordeaux per conoscere in anticipo lo stato di salute delle vigne, dei terreni e consultare le stime fornite per i singoli produttori, ricevendo veri e propri insight per poter scegliere al meglio su quali etichette investire.

Print Friendly, PDF & Email
Mostra social
Nascondi social