Nuovo lustro a Madrid con il Four Seasons Hotel e il ristorante di Dani Garcia

Dopo  anni di attesa, il Four Seasons Hotel and Private Residences Madrid è ora aperto e debutta in Spagna con una moderna esperienza di lusso in una proprietà magnificamente restaurata a Madrid.

La presenza della catena del lusso di fascia alta sarà fondamentale nel posizionamento del Centro Canalejas Madrid come nuova icona del lusso  e nel consolidamento di Madrid come destinazione di riferimento per il turismo dello shopping internazionale, al pari delle grandi Capitali europee.

Nonostante le difficili circostanze, gli sviluppatori sono convinti che il Centro Canalejas, e i suoi sette edifici storici splendidamente riconcettualizzati, diventeranno rapidamente un nuovo centro sociale per la città di Madrid e una seconda casa per i visitatori locali e globali.

«Four Seasons Hotel Madrid è stato iniziato otto anni fa con un piano visionario del nostro partner e proprietario Ohl, per dare nuova vita a sette importanti edifici storici della città. Insieme a Mohari Hospitality, secondo recente partner, il risultato è un’esperienza di lusso moderna in una proprietà magnificamente restaurata: il debutto perfetto per Four Seasons in Spagna», osserva Christian Clerc, presidente, global operations, Four Seasons Hotels and Resorts.

Alla guida di un team di 254 persone c’è Adrian Messerli, vice presidente regionale e direttore generale, un veterano di Four Seasons, il cui più recente incarico è stato a Shanghai. «Siamo entusiasti di dare il benvenuto ai nostri primi ospiti al primo Four Seasons in Spagna – commenta Messerli – Oltre alla nostra dedizione nel regalare esperienze straordinarie, il nostro team di talenti accoglie gli ospiti seguendo Lead With Care, il programma di sicurezza e salute globale messo a punto per via del Covid».

Situato nel cuore della capitale, tra la Puerta del Sol e il Barrio de las Letras, a pochi passi dal Kilómetro Cero, il punto centrale dell’intero paese, il Four Seasons Hotel Madrid si trova a breve distanza a piedi dalla maggior parte delle principali attrazioni della città. A partire dagli eleganti negozi e ristoranti a cui si accede direttamente dall’Hotel presso La Galería de Canalejas, di prossima apertura, da lì è solo una breve passeggiata per il Parco del Retiro di 125 ettari (300 acri) e tre dei più importanti del mondo musei, il Prado, il Thyssen-Bornemisza e il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía.

Lo Chef Concierge Raul Bermejo e l’esperto team di concierge dell’hotel possono consigliare itinerari su misura per tutti gli interessi.

In tutti gli spazi pubblici dell’hotel, i vivaci ristoranti e bar, l’ampia spa e gli spazi per eventi spettacolari, gli ospiti vedranno più di 3.700 meticolosi manufatti storici restaurati giustapposti con opere d’arte spagnole contemporanee e arredi confortevoli. Molte delle 200 camere e suite dell’hotel presentano configurazioni e dettagli architettonici unici, mentre tutte offrono una vista sulla città circostante.

Dani di Dani Garcia

Uno degli chef più celebri della Spagna e un campione del patrimonio culinario del paese, Dani Garcia, stellato Michelin, introduce un nuovo concetto di ristorazione così vicino al suo cuore da portare il suo nome. Dani è allo stesso tempo un tempio dell’esplorazione gastronomica e un ambiente facile e informale per pasti memorabili con amici, familiari e colleghi. Situato in cima all’Hotel, il ristorante e il bar offrono viste panoramiche sulla città e oltre alle colline circostanti, con posti a sedere sia interni che esterni tutto l’anno. Aperto per colazione, pranzo, cena e per piacevoli serate con gustose tapas e gli incredibili vini spagnoli, è la nuova destinazione da non perdere in una città nota per la sua leadership culinaria.

Lo chef esecutivo Omar Mallen guida un team internazionale che offre piatti della tradizione locale e squisiti dolci e pasticcini per un immediato divertimento nel conviviale El Patio o da asporto. L’Hotel offre anche la possibilità di cenare in camera 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per gli ospiti che preferiscono cenare in privato. Per un’esperienza contactless durante il soggiorno in qualsiasi Four Seasons, gli ospiti sono incoraggiati a utilizzare l’app Four Seasons e la chat, disponibile in oltre 100 lingue, per organizzare il pranzo in camera, le prenotazioni di ristoranti e hotel, il ritiro dei bagagli e molto altro.

All’offerta del ristorante e del bar dell’hotel si aggiungerà presto Isa, un gastrobar ben arredato con tapas di ispirazione asiatica abbinate a cocktail creativi realizzati dalla direttrice del bar Sophie Larrouture. Entrando a far parte del team del Four Seasons Hotel Des Bergues, Ginevra, Larrouture porta un tocco cosmopolita al bar mentre attinge alla sua esperienza in importanti stabilimenti in Europa e Sud America

Wellness al Four Seasons Hotel Madrid

Il Four Seasons Hotel Madrid svelerà presto la più grande spa della città.

Una vera oasi urbana di benessere di 1.400 metri quadrati, The Spa at Four Seasons.

Il centro fitness completamente attrezzato aperto 24 ore su 24 è ora aperto, fornendo un suggerimento dell’esperienza a venire. Raggiungibili tramite un’imponente area reception con lucernario e boutique spa adiacente, gli ospiti fuggiranno in un santuario rilassante di benessere e relax. Le caratteristiche includeranno otto sale per trattamenti termali, di cui una riservata esclusivamente alle coppie; bagno turco, sauna e lounge; e un salone. Gli ospiti possono anche salire alla piscina coperta di 14 metri (46 piedi) con le sue pareti di vetro e il grande lucernario che bagna lo spazio sotto il sole. Una terrazza solarium adiacente all’ottavo piano offre viste sui tetti della città mentre si sorseggia un rinfresco dal bar della piscina.

Print Friendly, PDF & Email
Mostra social
Nascondi social